scritto da Dr.ssa Bianchi Matilde il 25/10/11

La posizione della schiena mentre si solleva un peso è di estrema importanza. Per prima cosa bisogna essere vicini al peso da sollevare, così da avere il centro di massa del peso il più vicino possibile a sé stessi. Con l’oggetto vicino al proprio corpo, si carica meno la schiena.

Il secondo punto importante è mantenere le curvature della propria schiena, ciò significa piegarsi sulle ginocchia mantenendo una schiena diritta. È di estrema importanza mantenere una curvatura lombare neutrale (lordosi).

Durante il sollevamento non bisogna dimenticare di contrarre gli addominali. Questa azione permette di stabilizzare la schiena, ma non si deve però trattenere il respiro!

Una regola molto semplice da seguire è la seguente: “Se non puoi alzare il peso, non alzarlo!”, ma chiedi aiuto a qualcuno che è disponibile in quel momento.

Le gambe sono dotate dei muscoli più forti del nostro corpo e dovrebbero essere usate mentre si solleva. Si ottiene ciò piegandosi sulle ginocchia e prendendo una posizione comoda per fare leva sulle gambe.

Inoltre è importante non girare con la schiena una volta che si è sollevato il peso, ma girare con i piedi. La torsione aumenta notevolmente il carico sulla schiena bassa (parte lombare) e può causare a lungo termine problematiche in questa zona.

Un altro piccolo consiglio è quello di riporre oggetti pesanti su scaffali all’altezza della vita. Questo fa sì che nel momento del bisogno saranno più facilmente sollevati e spostati.